• +55 22 99234-4808
  • ciao@ccitaliano.com.br
  • Rua General Osório, 248 - Centro, Nova Friburgo - RJ
  • Blog

    La Festa della Repubblica e la Ricostruzione della Nazione Italiana

    Con la Festa della Repubblica, che si celebra ogni anno il 2 giugno, si ricorda la nascita della moderna nazione italiana e la ricostruzione fisica di un paese che era stato in grande parte distrutto dalla guerra.

    Il risultato favorevole alla repubblica ha fatto nascere la Repubblica Italiana dopo più di 80 anni di governo monarchico

    Alessandro Vianello

    Referendum Istituzionale

    Il 2 e 3 giugno gli italiani sono stati chiamati a votare, attraverso un referendum istituzionale, quale forma di stato dare al Paese: monarchia o repubblica. Il risultato favorevole alla repubblica ha fatto nascere la Repubblica Italiana dopo più di 80 anni di governo monarchico da parte della famiglia Savoia. In quell’occasione è stata eletta pure l’Assemblea Costituente che avrebbe scritto la nuova costituzione.

    Da allora l’Italia è una repubblica parlamentare. Il primo presidente della Repubblica è stato Enrico De Nicola e il primo presidente del Consiglio, Alcide de Gasperi.

    La nuova Costituzione della Repubblica Italiana è entrata in vigore l’1 gennaio 1948.

    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

    Al termine della guerra l’Italia si trovava in gravissime condizioni: era un paese distrutto, materialmente e moralmente. Non solo molte città erano state distrutte dai bombardamenti, ma esisteva una lacerazione causata dagli ultimi due anni della guerra (1943-1945) in cui l’Italia aveva attraversato una guerra civile, in cui italiani hanno lottato contro italiani.

    La ricostruzione della struttura fisica del paese (industrie, strade, ferrovie, porti, produzione agricola, ecc.) è durata fino al 1953. Questo periodo viene appunto chiamato di Ricostruzione, e segna la rinascita dell’economia del paese e che avrebbe permesso il grande sviluppo economico italiano degli anni 50 e 60.

    Tags

    1 commento

    • Henrique Bon
      / Responder

      bel testo, istruttivo e di facile comprensione per coloro che iniziano a studiare la lingua italiana.

    Deixe um comentário